Presentata allo Chalet Cima Uomo la tuta degli azzurri per Sochi

Presentata allo Chalet Cima Uomo la tuta degli azzurri per Sochi

La nuova tuta olimpica che gli atleti azzurri vestiranno in gara a Sochi  ha sfilato in passerella per la prima volta in assoluto oggi, nella splendida cornice offerta dallo Chalet Cima Uomo. Non poteva esserci location migliore del Passo San Pellegrino su quelle piste teatro abituale degli allenamenti delle  nazionali italiane, di sci alpino e nordico, grazie alla partnership che vede ormai da anni Fisi, Apt Val di Fassa e società d’impianti unite insieme nel progetto Piste Azzurre.

Azzurro intenso, con una banda bianca laterale. Queste sono le principali caratteristiche della nuova tuta “4CENTO KOMBAT FISI”, appositamente ideata da Kappa per gli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali che saranno in gara alle Olimpiadi invernali di Sochi, in programma dal 7 al 23 febbraio prossimi.

La tuta è stata presentata nel corso della conferenza stampa alla quale oltre al presidente Fisi Flavio Roda sono intervenuti anche Enzo Iori e Andrea Weiss, presidente e direttore dell’Apt Val di Fassa, e una nutrita rappresentanza di atleti azzurri, tra i quali: Stefano Gross (sci alpino), Nadia Fanchini (sci alpino), Federica Brignone (sci alpino), Chiara Costazza (sci alpino), Dominik Fischnaller (slittino), Sandra Gasparini (slittino), Roberto Dellasega (salto), Davide Bresadola (salto), Alessandro Pittin (combinata nordica), Mattia Pellegrin (fondo), Ilaria Debertolis (fondo), Aaron March (snowboard), Simone Fontana (bob) e Maurizio Oioli (skeleton).

A fare gli onori di casa come sempre ci ha pensato il direttore della ski area Passo San Pellegrino-Falcade Renzo Minella. “Avere qui il battesimo della nuova tuta federale che accompagnerà gli azzurri a Sochi è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. Le nazionali italiane di sci sono di casa al Passo San Pellegrino, su queste piste gli atleti trovano le condizioni ideali per allenarsi e preparare i loro importanti impegni agonistici internazionali. In questo periodo le condizioni sono ottimali infatti oltre agli azzurri anche numerose squadre straniere hanno scelto le piste del Passo per i loro allenamenti. Questo per noi anche a livello di immagine e promozione diventa un biglietto da visita importante, infatti la stessa qualità di piste e neve che offriamo agli atleti è la stessa che trovano anche i turisti e tutti gli appassionati.  Il Passo San Pellegrino augura a tutti i campioni azzurri buona fortuna per la spedizione olimpica di Sochi con l’augurio di ritrovarci qui a fine febbraio per festeggiare con loro qualche importante medaglia”.