Scufoneda, l’arcobaleno delle Dolomiti

Scufoneda, l’arcobaleno delle Dolomiti

Si è conclusa ieri pomeriggio al Passo San Pellegrino, in una splendida giornata di sole che ha incendiato le cime delle Dolomiti, la ventesima edizione della Scufoneda, evento di telemark e freeride, nato nel 1997 a Moena da un piccolo gruppo di sette amici e diventato nel tempo, evento di riferimento in campo internazionale. Cinque intense giornate vissute da centinaia di appassionati del telemark, condizionate solo in minima parte del programma dalla mancanza di neve. Un coloratissimo arcobaleno di appassionati escursionisti che solcano la neve.

Le giornate si sono susseguite tra le sciate in gruppo nelle varie ski area della Val di Fassa ed il ricco programma di après ski, eventi serali, ludici come la gara molto partecipata e divertentissima gara di discesa con le mini bike che si è svolta sabato al Passo San Pellegrino. Molto suggestivo ed apprezzato il ritrovo degli appassionati del telemark vintage che hanno riempito la piazza di Moena venerdì sera, regalando un’atmosfera davvero unica e suggestiva, illuminata dalla luna piena.

Il bel tempo, ha regalato all’edizione del ventennale della Scufoneda un calore unico nel senso della gioia, colore e passione con la quale i partecipanti entusiasti hanno vissuto l’evento organizzato dagli Scufons del Cogo, in assoluto la più bella di tutte, vissuta da tantissima gente, in una location fantastica tra Moena, la Val di Fassa e tutti i luoghi coinvolti, personaggi davvero unici sono come sempre venuti da lontano per essere protagonisti dell’evento, tra gli altri anche il responsabile del telemark norvegese a riprova del valore messo in campo.  Ed è il telemark che porta tutto questo con sé.

La Scufoneda è già proiettata in avanti verso il suo futuro, ovvero la prossima edizione ma non solo, in un caleidoscopio di sogni ricco di idee e di obiettivi ulteriori ai quali gli Scufons del Cogo supportati da chi con loro condivide il valore di questa manifestazione e della pratica dello sci a tallone libero, guardano con ulteriore volontà e passione. Arrivederci al 2018!