Nordic walking

Nato in Scandinavia come alternativa allo sci nordico per gli allenamenti estivi dei fondisti, negli ultimi anni il nordic walking ha saputo affermarsi con successo in tutto il mondo. Adatto a tutte le età, è una disciplina facile da praticare e in grado di portare enormi benefici fisici.

L’ideale per mantenersi in forma e divertirsi all’aria aperta lontano dallo stress della città. Nell’area del Passo San Pellegrino, lungo sentieri, alpeggi, forcelle e cime Dolomitiche, si snodano itinerari di ogni livello e difficoltà: non c’è che l’imbarazzo della scelta!

  • + -

    Col Margherita - Lago Cavia - Passo San Pellegrino

    Lunghezza percorso
    6,5 Km
    Durata stimata
    3 ore 30 min
    Dislivello
    635 metri
    Difficoltà
    Dalla stazione a monte della funivia che collega il Passo San Pellegrino con il Col Margherita si scende lungo una ampia strada sterrata a tornanti in direzione dell’ampia forcella Pradazzo (2220 m) che si raggiunge in circa 40 minuti; da qui in breve si arriva al Lago di Cavia (2102 m) e alla diga che lo delimita. Dal lago si risale per il sentiero giallo-blu verso la zona delle Caviette, per poi dirigersi verso la stazione a valle della funivia Col Margherita godendo di una bellissima vista panoramica sulle vette circostanti.
  • + -

    Costabella - Passo San Pellegrino

    Lunghezza percorso
    6,5 Km
    Durata stimata
    2 ore
    Dislivello
    657 metri
    Difficoltà
    Percorso facile anche per i bambini. Dall’arrivo della seggiovia Costabella si raggiunge la Baita Paradiso, ideale per una piacevole e gustosa sosta, per poi proseguire diritto verso Val Tegnosa e congiungersi dopo circa 40 minuti alla strada che conduce a Fuchiade. Qui, camminando tra bellissimi e caratteristici tabià, si potrà fare agevolmente ritorno al Passo San Pellegrino.